Gabriella Giandelli

Il workshop di Gabriella Giandelli focalizza l’attenzione proprio sul termine “personale” e mira a puntare l’attenzione sulle “tracce personali nell’immagine”. Un workshop di tre giorni che è occasione per vedere da vicino una fumettista incisiva e delicata; una full immersion sul disegno, alla ricerca delle tracce di se e della propria “strada” espressiva per un racconto totalmente personale.

luglio 3, 2017

Autrice di eccellenti libri a fumetti e illustratrice di libri per l’infanzia, collaboratrice de La Repubblica, Il Manifesto, Il Sole 24 Ore e Internazionale è stata presentata ad Arezzo dal 29 maggio al 31 luglio 2011. Con una mostra nella quale il disegno è stato protagonista assoluto, come autonoma e libera forma espressiva che dalla pagina stampata all’opera d’arte ne costituisce l’origine e l’archetipo, l’artista è stata chiamata a curare un prezioso momento formativo costituito dal workshop realizzato nei tre giorni che precedevano l’inaugurazione. Ripercorrendo il cammino ideativo dell’artista, dal colore al bianco e nero e dalla campitura al segno, in modo da incentivare una forma d’arte troppo spesso emarginata dal mondo dell’Arte, il workshop ha chiamato a raccolta un gruppo di 15 allievi entusiasti dell’esperienza e dell’occasione di incontro e di relazione orientata alla costituzione di un network, che aveva lo scopo precipuo di rendere più ampia la voce del singolo. In questo modo l’associazione MEGA+MEGA ha voluto farsi carico della complessità della contemporaneità come terreno di ri-progettazione sociale e culturale in grado di creare quel sistema di relazioni sempre interconnesse che stanno alla base della diffusione dell’arte contemporanea e della partecipazione.

WORKSHOP
“tracce personali nell’immagine”
Laboratorio di illustrazione e fumetto
Maggio 2011

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *